Archivio

Posts Tagged ‘asia’

Tiananmen

aprile 17, 2009 Lascia un commento

Non potevo non segnalare questo articolo di Francesco Sisci, uno dei piu attenti osservatori della realta’ Cinese e testimone reale di fatti sui quali molti altri amano dissertare seduti da una comoda poltrona nel loro ufficio italiano. Purtroppo il vero “giornalismo da campo” alla Tiziano Terzani sta sparendo per cui quando qualcuno riesce  ancora a proporre vere testimonianze non puo che far piacere.

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=98&ID_articolo=354&ID_sezione=180&sezione=

TIBET?

aprile 16, 2009 1 commento

ok so che questo e’ un argomento spinoso con migliaia di commenti e opinioni quasi sempre a senso unico ma per par condicio rimando a questo link, e’ relativo a una mostra fotografica sul Tibet di come era prima degli anni 50 e cioe’ quando il governo Cinese ancora non esercitava il proprio potere in quella zona gestita dall’apparato teocratico locale.

http://english.peopledaily.com.cn/90001/90776/6404401.html

il water festival

aprile 16, 2009 Lascia un commento

A meta’ Aprile a Xishuangbanna, localita’ dello Yunnan, provincia subtropicale situata nel sud della Cina, si terra l’annuale water festival, tradizionale evento della minoranza etnica locale Dai.

Tale festival noto anche con il nome di “Festival for Bathing the Buddha”, letteralmente il festival per il bagno del buddha consiste oltre che in una parte mistico religiosa che e’ appunto quella riservata al lavaggio del buddah, degenera poi in un lancio indiscriminato d’acqua a chiunque capiti a tiro, cio dura per alcuni giorni e credo che la foto sotto sia esempificativa di cosa intendo.

water festival

water festival

CARD in Cina

aprile 15, 2009 Lascia un commento

Uno dei meccanismi piu perversi e di successo nel mercato Cinese e’ quello rappresentato dalle Card e coupons.

Ad ogni angolo ma specialmente in stazioni e aeroporti bisogna aspettarsi l’assalto alle spalle di qualche elegante ragazza che in via confidenziale ti regala questa fantastica Card plastificata con una serie di privilegi unici.

Le Card possono arrivare a casa direttamente per posta, danno diritto a sconti sulla pizza, sconto sul viaggio da sogno, card per la palestra da utilizzare solo dopo le 23, o in un karaoke ma prima delle 7 del mattino tutte rigorosamente only VIP for you.

Il mio farmacista mi ha fatto dono della Pharma Card per poter usufruire di prezzi privilegiati su ogni medicina rendendomi orgoglioso cliente VIP della farmacia fronte casa.

Alcuni “fortunati” possessori di queste card si mettono al servizio della collettivita’ e quindi in molti centri commerciali capita di essere avvicinati da individui che ti propongono di utilizzare la loro card speciale per il pagamento con grosso sconto del tuo ultimo acquisto previo riconoscimento di una loro commissione.

Ben piu perfidi sono i coupons. In pratica si presentano come assegni al portatore con una scadenza spesso per il giorno dopo. Molto diffusi tra i ristoranti, al momento del pagamento scatta pero’ un complesso  meccanismo per il calcolo dello sconto che si traduce in un omaggio di un certo tipo di piatto a una certa ora della sera che cambia a seconda se e’ una serata di luna piena o pioggia.

Tempo fa ricevetti un coupons di 200 rmb da utilizzare in un famoso centro commerciale. Comprammo un fornetto e pagammo la differenza. Cio’ pero ci dava diritto a ricevere un ulteriore coupon che andava convalidato in una speciale cassa per l’acquisto di un altro articolo in altro reparto. Utilizzammo subito anche questo omaggio e un perfido commesso ci regalo’ un altro coupon per un ulteriore acquisto. Dopo 5 ore passata all’interno dello shopping center tra convalide in diverse casse, scelta di omaggi e altro tornammo a casa stremati ma felici possessori di un fornetto un paio di ciabatte e un set di asciugamani al pari di una fortunata pesca di beneficenza.

Mia moglie mi offri un prezioso coupon da utilizzare presso Subway, catena di panini dove il giorno dopo tento di riscuotere questa fortunata vincita. La commessa mi dice che ho diritto a scegliere qualsiasi panino. Quando gia pregusto questo primo successo mi informa che nel coupon c’e una minuscola postilla per cui sono obbligato ad acquistare almeno una bibita.

L’apertura di un conto corrente speciale presso una banca mi ha permesso di usufruire di un coupon per acquistare pasticcini presso una famosa catena di Pechino e anche se forse cio risulta piu piacevole dell’immancabile agenda offerta dalle banche Italiane mi sembra poco attinente con l’attivita’ bancaria.

In compenso ho dovuto acquistare un nuovo portafoglio per poter alloggiare tutte le multicolori card che ora spuntano tra le fessure interne di esso dandomi l’idea di essere possessore di tutto e di nulla.

immagine-11

la parola CINA

aprile 14, 2009 14 commenti

Da dove iniziare un Blog di questo genere?

Beh non facile, ci sarebbero migliaia di argomenti da trattare, innumerevoli spunti nella quotidianeita’, tralasciamo argomenti caldi come il Tibet o altro, rischiamo di partire con il piede sbagliato e ritrovarci impantanati con utenti che si gettano a capofitto sulla tastiera digrignando i denti nel rispondere a un precedente intervento oppure amici persi per sempre dopo aver conosciuto le mie posizioni. Si potrebbe discutere su Mourinho o le crisi di Adriano ma l’argomento e’ gia stato ampiamente affrontato e comunque poco centra con la Cina e allora?

Allora inizio io con una domanda semplice semplice che mi incuriosisce e cioe’:

COSA VI FA VENIRE IN MENTE LA PAROLA CINA?

Lo chiedo perche’ ogni volta che mi confronto con qualche conoscente Italiano la risposta e’ sempre diversa e talvolta sorprendente, richiami agli involtini primavera, al tamagochi che poi in realta’ arriva dal Japon, ai bastardini Pechinesi che ultimamente si sono pero trasformati in giganteschi Husky polari ecco si forse questo e’ un buon punto di partenza per poter iniziare ad esplorare il pianeta Cina in maniera semiseria.

Categorie:divertimento Tag:, , ,